Portarifiuti per pannolini, quale considerare per l’acquisto?




Portarifiuti per pannolini, quale considerare per l’acquisto?
voti 10 - 4.4

 
 

Il portarifiuti per pannolini è un accessorio utilissimo e importantissimo quando in casa c’è un neonato. Consente di gettare via in modo igienico i pannolini sporchi, evitando di inserirli nel bidone della spazzatura. In questo modo in casa non ci saranno mai odori sgradevoli e l’igiene sarà garantita al 100%. Quali sono i migliori bidoncini per buttare via i pannolini usati?

 
Janibell KBM250DS
È un prodotto realizzato e distribuito dalla ditta Janibell, semplice e pratico da usare. Si tratta di un bidoncino in abs bianco, un materiale plastico impermeabile non solo all’acqua ma anche agli odori. Il design è carino e molto semplice: quando non servirà più come bidone getta-pannolini potrà essere tranquillamente riciclato come portarifiuti per la differenziata.

 
cestino pannolini
 

La caratteristica particolare di questo portarifiuti è che lo si può utilizzare anche tenendo il bimbo in braccio, perché non richiede l’uso della mani. Una volta sistemato il sacchetto all’interno del vano, infatti, basta schiacciare l’apposito pedale e far cadere il pannolino sporco all’interno del bidone. Il sacco garantisce una capienza di 16 litri, quindi può contenere un numero oltre 100 pannolini. Quando è pieno, basta aprire lo scomparto laterale, staccare il sacchetto, chiuderlo in cima e gettarlo via. Oltre ai sacchetti in dotazione si possono adattare altre tipologie di sacchi, anche semplicemente quelli per la spazzatura normale. In questo caso si avrà una capienza minore e sarà necessario sostituirli più spesso ma il vantaggio saranno una pulizia e un’igiene maggiori. Da sottolineare il fatto che i sacchi in dotazione, inclusi nella confezione di questo portarifiuti, sono profumati: una garanzia supplementare contro il cattivo odore.

 
 
Il Mangia Pannolini Chicco 044220
Dall’esperienza Chicco, azienda leader nel settore bimbi e neonati, nasce questo contenitore chiamato, simpaticamente, Mangia Pannolini. Si differenzia dagli altri per la sua forma originale e simpatica, che ricorda una tanica, con tanto di pratico manico per poterlo trasportare laddove ce ne sia la necessità. È bianco con dettagli azzurri, molto carino nel design, riutilizzabile in futuro come contenitore per lo stoccaggio dei comuni rifiuti.

 
rifiuti pannolini
 



Si utilizza con sacchetti tradizionali: la sua forma e le sue dimensioni lo rendono un bidoncino versatile, al quale adattare qualsiasi tipo di sacchetto. Può contenere fino a 30 pannolini: naturalmente molto dipende dalle dimensioni del sacco che si sceglie di usare. Il Mangia Pannolini Chicco è realizzato utilizzando speciali guarnizioni sigillanti: una garanzia contro i cattivi odori che, grazie a questo sistema, non possono fuoriuscire dal bidone, anche quando è pieno. È interamente lavabile con qualsiasi detersivo, inclusa la candeggina o i detergenti a presidio medico antibatterico, in modo da poterlo igienizzare tutte le volte che lo si desidera. Per aprire e chiudere questo portarifiuti basta muovere il manico: verso il basso si chiude, alzandolo si apre il coperchio. Da vuoto, il manico può essere usato per trasportarlo.

 
 
Foppapedretti Bidoncino Maialino
La proposta di Foppapedretti, altro brand importantissimo del settore infanzia, è un bidoncino dal design molto minimalista e basico, bianco, a cilindro, decorato con un coperchio azzurro-ghiaccio. La sua particolarità, che lo differenzia da tutti gli altri modelli, è la tecnologia ad ossigeno, che crea una barriera interna al bidoncino e non lascia trapelare gli odori all’esterno, neutralizzandoli.

 
bidone per pannolini da buttare
 

Va utilizzato con i sacchi in dotazione, che possono contenere fino a 180 pannolini, in base alla loro grandezza. Se si ha l’accortezza di compattare bene il pannolino si riesce a sfruttare tutta la capienza di Bidoncino Maialino anche buttando via pannolini di taglie grandi. L’utilizzo di questo porta-rifiuti per pannolini è molto semplice: si apre azionando il coperchio con un pedale, così da non dover lasciare il bimbo incustodito sul fasciatoio e, per cambiare il sacco, basta sollevare la parte superiore che funge da coperchio.

 
 
Sangenic Tommee Tippee
La proposta di Sangenic per quanto riguarda i portarifiuti per pannolini si chiama Tommee Tippee: è un bidoncino dal design molto semplice ed elegante, che ricorda i portarifiuti da esterni, disponibile in quattro colori: bianco, celeste, rosa tortora. La sua particolarità unica è che, grazie al sistema Twist & Lock sigilla singolarmente ogni pannolino gettato via. Questo garantisce il massimo dell’igiene e della protezione contro la fuoriuscita di cattivo odore.

 
getta pannolini
 

È la soluzione ideale per chi ha organizzato l’angolo dedicato al cambio in camera da letto o in cameretta, perché può tranquillamente essere messo in qualsiasi ambiente senza pericolo di far trapelare odori, germi o batteri. I sacchetti in dotazione, infatti, che sono gli unici che possono essere usati per Tommee Tippee, sono realizzati in speciale pellicola antibatterica, in grado di disintegrare oltre il 99% dei germi. Questo bidoncino ha un dispositivo diverso dagli altri per l’inserimento del pannolino sporco: il pannolino va inserito nell’apposito vano e va girata una manopola, per far sì che venga avvolto dal sacchetto e cada sul fondo del bidone.

 
 
 

La soluzione con i pannolini lavabili: la wet bag!

Per chi ha scelto, per il proprio bimbo, l’opzione dei pannolini lavabili, è possibile conservarli, fino al momento di fare la lavatrice, in modo che non spargano cattivi odori per casa. A questo proposito si può utilizzare, come contenitore, un bidoncino per pannolini o un classico bidone per differenziata col coperchio. All’interno del bidone portarifiuti va posizionata la wet bag: si tratta di una borsa particolare, meglio se in materiale plastico lavabile ed igienizzabile, che si chiude in cima con un nastro, un elastico o un sistema a fiocco che la rende praticamente sigillata.

I pannolini riutilizzabili sporchi possono essere conservati lì e, generalmente, basta questo a evitare odori poco gradevoli fino al momento di lavarli. Un trucco per iniziare ad igienizzare e distruggere germi e batteri, in modo da eliminare qualsiasi rischio di odore, è quello di usare bicarbonato ed essenza od olio di tea tree. Basta versare, tra i pannolini sporchi, un pò di bicarbonato e qualche goccia di tea tree per iniziare a disinfettare il tutto e contrastare efficacemente la proliferazione batterica che genera cattivo odore.

 



Potrebbero interessarti anche...